etichette

Torna sui prodotti alimentari l’indicazione dello stabilimento di produzione

Il Governo ha dato il via libera per reintrodurre in etichetta l’obbligo di indicare lo stabilimento di produzione o confezionamento dei prodotti alimentari. L’indicazione dello stabilimento di produzione è infatti “saltata” con l’entrata in vigore, lo scorso dicembre, del regolamento europeo 1169/2011 per cui è venuto meno l’obbligo di indicare il sito di produzione di…

Details
mc_donald’s

McDonald’s salutista? Protagoniste le mele

La frutta fa bene: non lo dicono solo i nutrizionisti, ma lo sostiene anche McDonald’s. L’ultima pubblicità firmata dalla famosa catena non parla infatti di hamburger e patatine, ma di mele. Sì avete capito bene: la multinazionale del fast food, che molti un po’ impropriamente definiscono “spazzatura”, porta avanti una campagna invitando i giovani a mangiare…

Details
legge_etichetta

Da dove viene il cibo che mangiamo?

L’Europa non piace a molti. E non mi riferisco alle polemiche anti-euro, bensì a situazioni ben più concrete: a chi rappresenta i consumatori come me, ad esempio, l’Europa non piace ogniqualvolta (e i casi si moltiplicano mese dopo mese) l’adesione alla norme scritte a Bruxelles implica al nostro Paese un salto all’indietro nella tutela riconosciuta…

Details
Delicious bulls heart (or heirloom) tomatos with fresh green basil

Etichette alimentari, una petizione per dire sì a stabilimento di produzione

Quando acquistiamo un prodotto alimentare, spesso, ci chiediamo quale sia lo stabilimento di produzione. Ma l’indicazione non è in etichetta. Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade hanno promosso una petizionesu Change.org per chiedere al governo italiano di ripristinare l’obbligo di inserire sulle etichette di prodotti alimentari e bevande la sede dello stabilimento di…

Details